Il 5G vince alle olimpiadi invernali di Pyeongchang in Corea del Sud.

23 febbraio 2018   /   Chiara Patitucci   /   industria 4.0, Innovazione, Notizie, Tecnologia   /   , , , , , ,

Il 5G è lo standard che consentirà di trasferire masse di dati in modo ultra-veloce. La tecnologia è stata al centro di presentazioni e test durante i giochi olimpici in Corea del Sud: l’operatore di telefonia sudcoreano KT l’ha usato per videoriprese, Thales Alenia per la connessione su un bus. E Hyundai per mostrare la sua auto a guida autonoma

Il 5G ha tre nuove caratteristiche: velocitàlatenza minore (per essere più reattivo) e capacità di connettere molti più dispositivi contemporaneamente (per sensori e device smart). L’implementazione del 5G è attesa non prima del 2020, ma intanto un numero crescente di aziende sta investendo in iniziative legate alla sua sperimentazione e alle sue possibili applicazioni.

Una di queste sperimentazioni è il progetto “5G Champion”, iniziativa che rientra in una parte del programma Horizon 2020 finanziato dalla Commissione Europea che coinvolge Thales Alenia Space (Thales 67% e Leonardo 33%) e partner quali CEA / LETI (elettronica e laboratorio IT) e Nokia.

Parte della dimostrazione del progetto “5G Champion” effettuata in occasione delle Olimpiadi consisteva nell’attrezzare gli autobus a disposizione degli spettatori per raggiungere i diversi siti con tecnologia 5G e schermi con riproduzione video 3D di altissima qualità. I passeggeri hanno così avuto modo di apprezzare la connettività ad altissima velocità, grazie agli autobus che fungevano da relè, ovvero da commutatore, tra la rete 5G e il segnale Wifi ritrasmesso all’interno degli stessi veicoli.

Altri attori internazionali, oltre a Thales Alenia, hanno reso il 5G protagonista delle Olimpiadi invernali (9-25 febbraio 2018).

KT, il principale operatore di telefonia della Corea del Sud, ha installato in uno spazio per il pattinaggio artistico 100 telecamere in grado di trasmettere in tempo reale attraverso una rete wireless, consentendo al pubblico di scegliere l’angolazione dalla quale preferivano vedere i movimenti degli atleti. Per la sperimentazione sono stati usati tablet compatibili con il 5G sviluppati da Samsung e la tecnologia cloud di Intel. In determinate località i tifosi sono stati in grado, attraverso visori di Realtà Aumentata, di sentirsi come fossero di fianco a uno sciatore durante un salto.

Hyundai ha consentito ai visitatori di testare la sua automobile a guida autonoma, Nexo Suv, il cui sistema di infotainment utilizza la tecnologia 5G di KT, per esempio consentendo il funzionamento, all’interno dell’autovettura, dell’applicazione karaoke “Everysing” che permette ai passeggeri annoiati nel sedile posteriore di cantare durante i viaggi.

Sperimentazione che procede a ritmi sostenuti anche in Italia, precisamente all’Aquila.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti su tecnologia innovativa e Industria 4.0, non esitate a contattare il nostro team. Siamo a vostra completa disposizione.

 

 

Fonte: Economyup

Commenti (0)

scrivi un commento

Commento
Nome E-mail Sito internet