Lavazza mette le mani su Chili Tv: operazione da 25 milioni

27 dicembre 2017   /   Chiara Patitucci   /   Mercati, Notizie, Tecnologia   /   ,

Sarebbero ben 25 milioni gli euro che la holding riconducibile alla famiglia Lavazza avrebbe sborsato per entrare nel capitale di Chili, la piattaforma over the top italiana di contenuti video. Lavazza avrebbe acquisito una quota del 25% spartendosi dunque la torta con gli altri investitori fra cui Sony Pictures e Paramount. La società, che vanta all’attivo circa 1 milione di utilizzatori, si prepara intanto a chiudere l’anno con revenues per 30 milioni, in salita di 7 milioni rispetto al 2016. L’ebitda però risulta dimezzato: 3,4 milioni rispetto ai 6,5 milioni di un anno fa.

Per quanto riguarda i contenuti, l’azienda si prepara per nuove avventure: con The Hot Corn punta a un orizzonte più grande scommettendo controcorrente. La nuova rivista online ha un fratello minore, Cinetrailer, sito (e app mobile) più di servizio dedicato alle offerte delle sale e alle vendite online di biglietti: creatura concepita prevalentemente per il mobile, punta al pubblico cinefilo in cerca di cinema.

Per Chili Tv si tratta di un altro passo verso l’arricchimento di contenuti. Pur vivendo di vita autonoma le due testate puntano a aumentare la platea del pubblico mirando a target under30 con un’operazione di tutto riguardo dal punto di vista editoriale. Una redazione nutrita con base a Milano e corrispondenti da Berlino, New York, Los Angeles, e articoli curati che fanno trapelare una forte idea editoriale. Cosa c’è all’interno? Recensioni di film in uscita nelle sale, ma non solo: anticipazioni di opere in lavorazione, profili di attrici e attori, registi, mini-reportage dai set.

Fonte: Corcom

Commenti (0)

scrivi un commento

Commento
Nome E-mail Sito internet