Tobin Tax: ecco le novità dell’Agenzia delle Entrate

10 gennaio 2018   /   Antonio Del Furbo   /   industria 4.0, Innovazione, Notizie   /  

Con un provvedimento l’Agenzia delle Entrate ha approvato e pubblicato il nuovo modello per la comunicazione dei dati relativi all’imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax). Il modello sostituisce dal primo gennaio 2018 quello precedentemente disponibile ai contribuenti.

L’imposta cui si riferisce il modello di comunicazione è relativa ad una serie di casistiche ben precise, tra cui:

  • i trasferimenti di proprietà afferenti azioni o altri strumenti finanziari emessi da società, comprendendo anche i titoli rappresentativi di tali stumenti, secondo quanto stabilito dalla Legge n. 228/2012, comma 491 – art. 1;
  • le operazioni su strumenti finanziari derivati oppure altri valori mobiliari, di cui alla Legge n. 228/2012, comma 492 – art. 1.

Aliquote imposta

Il trasferimento della proprietà di azioni o altri strumenti finanziari partecipativi è soggetto ad un’imposta con aliquota pari allo 0,2% sul valore della transazione. L’aliquota dell’imposta è pari allo 0,1% nel caso in cui i trasferimenti avvengono a seguito di operazioni concluse in mercati regolamentati e sistemi multilaterali di negoziazione.

Per le operazioni su strumenti finanziari derivati, l’imposta è in misura fissa, determinata con riferimento alla tipologia di strumento e al valore del contratto, secondo quanto previsto dalla tabella 3 allegata alla Legge n. 228/2012.

Le predette imposte sono dovute indipendentemente dal luogo di conclusione della transazione e dallo Stato di residenza delle parti contraenti.

Inoltre, l’imposta sulle transazioni finanziarie è dovuta anche in caso di negoziazioni ad alta frequenza, come descritte nella Legge n. 228/2012, comma 495 – art. 1. Si considera tale l’attivitàgenerata da un algoritmo informatico che determina in maniera automatica le decisioni relative all’invio, alla modifica o alla cancellazione degli ordini e dei relativi parametri, quando l’invio, la modifica o la cancellazione degli ordini su strumenti finanziari della medesima specie sono effettuati con un intervallo non superiore al mezzo secondo.

Il nuovo modello per la presentazione della dichiarazione è corredato di istruzioni tecniche relative alla trasmissione all’Agenzia delle Entrate. 

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattare il nostro team.

Commenti (0)

scrivi un commento

Commento
Nome E-mail Sito internet