Blockchain-For-Business-Anteprima

Blockchain 4 Business: i risultati di un innovativo format di workshop

24 Giugno 2019   /   Chiara Patitucci   /   Comunicazioni Consulenza&Risorse, In evidenza, Notizie   /  

Un’innovazione è tale perché apre la strada a un nuovo corso, “rompe” una routine apportando un cambiamento radicale.

Così è stato anche per Blockchain 4 Business.

L’evento organizzato da Consulenza e Risorse in collaborazione con l’Università D’Annunzio di Pescara è stato un innovativo format di workshop, dove l’attiva partecipazione di esperti in ambito blockchain e start-up innovative, ha offerto basi concettuali e esempi pratici di applicazione della tecnologia blockchain.

A Blockchain 4 Business hanno infatti partecipato le migliori e più innovative start-up nello scenario italiano che hanno condiviso le loro metodologie di lavoro e crescita aziendale con una appassionata platea di imprenditori, professionisti e studenti provenienti da Abruzzo, Marche ed Emilia Romagna.

Un’intera giornata di formazione con selezionati professionisti del settore, per scoprire le opportunità e gli strumenti giusti per implementare con successo progetti di blockchain, in qualsiasi scenario aziendale.

Paolo Nardella avvocato esperto di Smart contract, ICO, new economy e start up ha infatti sottolineato come la blockchain sia uno dei trend che sta rivoluzionando le aziende e le istituzioni di tutto il mondo.

“È nata in ambito fintech e nota all’inizio per la sua applicazione più famosa, le criptovalute, in realtà la blockchain è una tecnologia molto versatile che può essere utilizzata per migliorare l’efficienza e la trasparenza in molti settori industriali: dall’agrifood alla supply chain, dalla sanità pubblica alle applicazioni industriali in relazione con l’IoT”.

Per questo motivo durante l’evento sono stati creati cinque dedicati tavoli di discussione per un approfondimento diretto con i professionisti dell’innovazione in ambito blockchain: dal marketing al legale, dal tecnologico alla finanza, fino al no profit.

Guida Blockchain Per Aziende

Nei tavoli di discussione e durante gli interventi si sono quindi alternati nomi di punta del settore blockchain e innovazione come William Nonnis, consulente blockchain per il Ministero della Difesa, e Marco Crotta di Food-chain, la start up che sta rivoluzionando il settore agroalimentare.

Il tutto con un unico obiettivo per l’intera giornata, come ha spiegato Luigi Jovacchini, CIO di Consulenza e Risorse.

“Mettere a sistema innovazione e formazione, ragionando in ottica di open innovation e condividendo strategie e metodologie di lavoro per applicare in concreto la tecnologia blockchain nelle aziende e nei mercati”.

Il successo dell’evento e dei confronti avvenuti è senz’altro merito dello start up guru Emil Abirascid che ha moderato gli interessanti interventi di Elena Pasquali di Ecosteer, start up trentina attiva nella costruzione di piattaforme di data sharing e Claudio Parrinello che, dopo il CERN di Genova, ha fondato Unico Srl, azienda che traccia i passaggi di proprietà di beni digitali.

Non possiamo evitare di segnalare inoltre tra le start up più interessanti presenti Charity wall, che traccia le donazioni blockchain per il terzo settore, insieme alla Onlus chietina Take me Back.

Aggiungiamo Carlo Allevi che con Wearestarting raccoglie fondi per le start up con l’equity crowdfunding, e infine Daniel Casarin, che ha analizzato il tema dal punto di vista della comunicazione.

Ma se è importante analizzare casi studio reali è altrettanto importante comprendere come rendere i diversi progetti sostenibili. In questo senso un utile contributo è stato fornito da Simona Romiti, Luigi Jovacchini e Riccardo Madrigali di Vgen con preziose linee guida per rendere finanziariamente sostenibili i progetti di innovazione.

Blockchain 4 Business ha anche messo in luce come ci sia un grande bisogno di professionisti del settore.

Ecco il motivo per cui il DEA – Dipartimento di economia aziendale dell’Università D’Annunzio di Pescara, in collaborazione con Consulenza e Risorse, sta organizzando il primo master universitario in blockchain: un percorso unico che metterà insieme 30 studenti e 30 aziende per formare risorse e sviluppare progetti innovativi con tecnologia blockchain.

Per concludere ci teniamo a ringraziare tutti partecipanti all’evento:

  • Michela Venditti: Professore ordinario e Direttore Dipartimento di Economia Aziendale, Università D’Annunzio Chieti.
  • Paolo Nardella: Legal advisor per Blockchain, Smart contract, ICO.
  • Simona Romiti: European Fund Practicioner, è esperta di progettazione, gestione e rendicontazione di interventi finanziati con fondi europei.
  • Riccardo Madrigali: Co-founder di VGen. Specializzato in investimenti e strumenti finanziari per startup.
  • Carlo Allevi: Founder di Wearestarting.
  • Marco Crotta: Co-Founder and Blockchain Expert at Bcademy Milano.
  • Luca Busolli: Co-Founder di Charity Wall.
  • Andrea Mariani: Co-founder di Takemeback.
  • Daniel Casarin: Founder di Adv Media Lab.
  • Elena Pasquali: CEO di Ecosteer.
  • Claudio Parrinello: Founder di Unico Ltd.
  • Antonio di Leonardo: Co-Founder di Takemeback.
  • Simone Borghini: Co-founder e CTO di Charity Wall.
  • William Nonnis: Full Stack & Blockchain Developer, è parte dello staff tecnico Italian Open Lab.

Commenti (0)

scrivi un commento

Commento
Nome E-mail Sito internet